Nel nostro futuro non ci sono omini verdi, né raggi laser o viaggi nel tempo, non ci sono flotte spaziali o teletrasporti: noi, figli del futuro, ragazze e ragazzi del nuovo millennio viviamo già tra assistenti virtuali, intelligenze artificiali, cambiamenti climatici, Big Data, droni, stampanti 3D, social network e nanotecnologia. Se ignoriamo cosa sia un maniscalco – il gommista moderno – lo cerchiamo online con un motore di ricerca, ma sappiamo che domani le auto si guideranno e ripareranno da sole e che quel lavoro, come molti altri, potrebbe non esistere più. E allora che mestiere faremo noi? E qual è la vita che ci aspetta visto il ritmo dell’accelerazione tecnologica? In questa antologia troverete molte risposte. Undici storie da sette paesi diversi raccontano di giovani promesse del basket futuro, di ragazzi capaci di manipolare i ricordi e ragazze innamorate di bolle di sapone potenziate dalla nanotecnologia, e ancora di bambini in fuga dal cambiamento climatico e di anziani che vedono la loro vita migliorare grazie ai nipoti e agli androidi che si prendono cura di loro.

Noi, i figli del futuro, siamo già nati, siamo qui tra voi, ascoltate le nostre storie.

 

INDICE
INTRODUZIONE di Francesco Verso
Reticolato di Richard Larson (Canada/Niger)
L’estate di Tongtong di Xia Jia (Cina)
L’altra mamma di Michalis Manolios (Grecia)
Cervello di maiale di Ekaterina Sedia (Russia)
La nave verde di Francesco Verso (Italia)
Le bolle di Yuanyuan di Liu Cixin (Cina)
Mono no aware di Ken Liu (U.S.A.)
Il ritorno di Richard Larson (Canada/Niger)
Amore che non può parlare di Fan Yilun (Cina)
MeccanicaMente di Carme Torras (Spagna)
La consistenza delle idee di Clelia Farris (Italia)


» Acquista su Amazon