Il racconto candidato ai Premi Nebula e Hugo 2004.

Un’opera domotica, una casa senziente che parla e manifesta, attraverso gli oggetti di cui è popolata, il suo bisogno di essere abitata, di essere eternamente posseduta da un inquilino.

Preparatevi a un insolito soggiorno ne “La Casa di Bernardo”, dove il tema della domotica s’intreccia in maniera indissolubile a quello dell’Intelligenza Artificiale: cosa accadrebbe se una casa del genere perdesse il suo “amato inquilino? E se al suo posto, con una visita del tutto inaspettata arrivasse una figura sconosciuta? Un’incognita per la Casa, che metterà in dubbio ogni sua certezza esistenziale.

Compra La casa di Bernardo su Amazon.it oppure

“This is the first of a few stories in this issue to examine the ethics of creating artificial human companionship, and as a work of contemplative, forward-looking SF it is very much a success. But it also succeeds strictly as entertainment, for this story pretty much has it all: finely realized characters, intriguing secrets slowly exposed, a realistic and subtly implied future backdrop, and a satisfying story arc. Kelly has a reputation for fiction that is both thought-provoking and highly entertaining, and “Bernardo’s House” should only strengthen it.” Tangent Online

“James Patrick Kelly, author of “Bernardo’s House,” is often ranked among the best short story writers in the business.” Gardner Dozois


» Acquista su Amazon