La giovane Meera ha un dono, un dono in grado di salvare molte persone ma che allo stesso tempo – se scoperto – può mettere a repentaglio la sua vita e quella di altre “raccoglitrici”, simili a lei. In un’India futura, dove le guerre biotecnologiche hanno devastato l’economia e incrinato il tessuto sociale, alcune cose, come la discriminazione verso gli “impuri” e il pregiudizio sociale, sono rimaste le stesse di sempre.

Con questa storia profonda e quanto mai attuale sui diritti delle donne e di tutti coloro la cui diversità rappresenta un ostacolo alla realizzazione di se stessi, Swapna Kishore, autrice matura e impegnata in campo sociale, riesce a fondere biotecnologia, genetica e politica.


» Acquista su Amazon