A partire dal 14 gennaio 2018 Future Fiction è diventata ufficialmente un’associazione culturale senza scopo di lucro; l’unico “lucro” per noi possibile è legato alla preparazione all’arrivo del futuro mediante testi scritti, digitali, conferenze sui temi dell’anticipazione, convention di genere fantascientifico e qualunque altro mezzo riusciremo a contaminare con la nostra visione di un “altro futuro” in termini di rappresentanza di voci, lingue e culture che – per costi di traduzione ma anche e soprattutto per pigrizia mentale e commerciale – sono da sempre emarginate o soltanto trascurate. Il nostro statuto recita così:

Sono attività prioritarie dell’Associazione:
– incontri culturali, artistici e ricreativi di interesse sociale, anche con finalità educative; in particolare l’associazione intende alfabetizzare le nuove e le vecchie generazioni alla comprensione delle trasformazioni tecnologiche e dei fenomeni sociali legati alla diffusione di innovazioni sempre più complesse e pervasive.
– creare la fornitura di prodotti/servizi come pubblicazioni cartacee e digitali, performance/istallazioni multimediali, seminari e laboratori sui Future Studies, workshop di scrittura creativa, editing e traduzione da numerose lingue europee ed extraeuropee, consulenze editoriali, dibattiti pubblici su argomenti di attualità, proiezione di filmati, lungometraggi e rappresentazioni teatrali, nonché organizzazione di eventi culturali, partecipazioni a convention di settore e presentazioni di genere sia sul territorio italiano che all’estero, sempre e comunque inerenti il futuro prossimo.

Quindi, usando una battuta che facciamo spesso possiamo finalmente dire di “aver smesso di guardare al futuro con la nuca e di esserci voltati dalla parte giusta.

L’avvio di questa nuova fase coincide con una grande novità: gli iscritti alla Società delle Storie dal Futuro – coloro i quali ci hanno sostenuto nel 2017 e stanno rinnovando la loro fiducia – acquistano il diritto ad accedere all’intero archivio e-book di Future Fiction… una miniera di letture pronte al download. E i nuovi soci non saranno da meno: basterà iscriversi e attendere il primo rinnovo per avere tutta la collezione Future Fiction a portata di mouse. Un regalo prezioso per chi ha creduto nel nostro progetto e nelle sue potenzialità.

 

Venendo alle uscite, per quanto riguarda l’anno appena cominciato, ecco quello che faremo: a Gennaio siamo partiti con “Ghost Girl / La ragazza fantasma” di Richard Larson – traduzione di Lorenzo Crescentini – una piccola raccolta in doppia lingua (inglese/italiano) e doppia versione (cartaceo/ebook) di uno dei più interessanti autori di narrativa breve. Nato a Galmi, in Niger, vissuto in Spagna e ora in Canada, Rich Larson incarna il prototipo dell’autore cosmopolita cercato da Future Fiction. E le sue storie sono sempre presenti nelle migliori raccolte antologiche “Year’s Best” degli ultimi anni.

I prossimi mesi non saranno da meno:
Febbraio: “Other Persons / Altre persone” di Claude Lalumière nella traduzione di Fiorella Moscatello. Autore canadese, con una lunga esperienza da scrittore ed editor di antologie di fantastico e fantascienza, uscirà con tre racconti in doppia lingua (inglese/italiano) e doppia versione (cartaceo/ebook) che spaziano dalla climate fiction alla fantascienza sociologica in puro stile Black Mirror. 

Marzo: “La consistenza delle idee” di Clelia Farris. Raccolti per la prima volta in un unico volume, i sette racconti di Clelia Farris rappresentano il meglio della sua produzione breve, tanto che l’editore americano Rosarium Publishing ne ha già acquisito i diritti di traduzione in lingua inglese per l’anno 2019.

Marzo: “Antropocene: l’umanità come forza geologica” di AA.VV. In collaborazione con il presidente dell’Italian Institute for the Future, Roberto Paura, pubblicheremo la prima antologia italiana sui cambiamenti climatici, un tema così importante all’estero da aver dato origine a un vero e proprio sottogenere fantascientifico, la Climate Fiction o “Cli-Fi”. L’antologia – con alcune traduzioni di Francesca Secci – include racconti di Clelia Farris (Italia), Robert Silverberg (USA), Chen Qiufan (Cina), Marian Rivera-Womack (Spagna), Jean-Louis Trudel (Canada) e Francesco Verso (Italia) e saggi scientifici di altrettanti esperti in materia, tra cui Giampietro Casasanta, Antonio Camorrino, Marco Signore e Fausto Vernazzani.

Aprile: “Storie dal domani 4” di AA.VV. La quarta raccolta antologica con i migliori racconti pubblicati da Future Fiction nel 2017 include storie provenienti da nove paesi e scritte da autori come Nicoletta Vallorani, Ken Liu, Rich Larson, Gord Sellar e altri.

Aprile: “I non-nascituri” di Francesco Verso e Maurizio Balistreri. Collana Future Fiction Trends sul tema della riproduzione umana, in doppia lingua (inglese/italiano) e doppio formato (cartaceo/ebook). Dal controllo delle nascite, alle tecniche di CRISPR-CAS9, dall’ectogenesi ai sex-robot, come cambierà la riproduzione umana nei prossimi anni sotto l’effetto di tecnologie tanto futuribili da sembrare pura fantascienza solo trenta anni fa? Il volume è composto dal racconto “Sogno di un futuro di mezza estate” di Francesco Verso e dal saggio “La fine della riproduzione umana” di Maurizio Balistreri, ricercatore di filosofia morale presso l’Università di Torino.

Nel frattempo, sempre ad Aprile, ma negli Stati uniti: “Future Fiction: New Dimensions in International Science Fiction” L’editore americano Bill Campbell, dopo aver esplorato il catalogo Future Fiction in lingua inglese, ci ha proposto di pubblicare un volume di fantascienza internazionale sulla sua etichetta Rosarium Publishing, già editrice di ottimi volumi come “Mothership: Tales from Afrofuturism and Beyond” e “Stories for Chip. A tribute to Samuel Delany”. Ad aprile 2018 sbarcheremo quindi negli States con la speranza di presentare il nostro progetto multiculturale laddove la fantascienza ha un seguito e una rispettabilità maggiori che in Italia.

Maggio: “Sinosfera: antologia di fantascienza contemporanea cinese” di AA.VV. Prefazione del professor Song Mingwei. Cinque racconti firmati dai migliori scrittori di fantascienza cinese: due autori molto affermati del calibro di Wang Jinkang e Han Song vengono proposti insieme a tre giovani autori della generazione “balinghou” come Fei Tang, Bao Shu e Yilun Fan. Edizione in doppia lingua (cinese/italiano) e doppio formato (cartaceo/ebook).

Giugno: I Camminatori – Libro I “I Pulldogs” di Francesco Verso. A più di due anni dall’uscita di “Bloodbusters” – romanzo co-vincitore, insieme a Sandro Battisti, del premio Urania 2015 edito per Urania con il titolo “Il sangue e l’impero” – Francesco Verso pubblica un romanzo che si compone di due volumi: il primo s’intitola “I Pulldogs” mentre il secondo “No/Mad/Land”. Si tratta di un romanzo corale, raccontato da sei punti di vista diversi che s’intrecciano a raccontare un futuro altamente probabile dove stampanti 3D, nanotecnologia e computazione distribuita riscrivono la vita di un gruppo di “ribelli” i quali sfideranno la sedentarietà e il consumismo per tentare di ricostruire una società più umana e “solare”.

 

Per quanto riguarda le partecipazioni, quest’anno ci troverete a:

TEMPO DI LIBRI: dall’8 al 12 marzo saremo a Milano insieme alla Watson Edizioni per la seconda edizione della Fiera Internazionale dell’Editoria che si terrà alla Fiera Milano City.

DEEPCON 19: dal 19 al 22 aprile saremo a Fiuggi per la convention annuale di fantascienza che quest’anno prevede ospiti internazionali del calibro di Charlie Stross (GB), Richard Larson (Canada) e Claude Lalumière (Canada) oltre che lo sceneggiatore e produttore Ira Steven Behr il quale festeggerà il 25esimo anniversario di Star Trek: Deep Space Nine!

FIERA DELL’ALTRA EDITORIA: nel weekend del 28 e 29 aprile saremo a Roma, al di fuori da circuiti “mainstream”, per portare la fantascienza e i futuri probabili laddove nessuno se li aspetta, al Mattatoio di Testaccio.

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO: dal 10 al 14 maggio saremo per il terzo anno consecutivo a Torino per tenere alta la bandiera della fantascienza internazionale parlando di SINOSFERA, il secondo volume di racconti di fantascienza cinese in doppia lingua e ANTROPOCENE, il primo libro sui cambiamenti climatici con contributi di scrittori di fantascienza e saggisti.

FRIULICON: dal 29 giugno al 1 luglio saremo alla prima convention del fandom italiano organizzata dal mitico Wolf von Witting, storico promotore di fantascienza a cavallo di molti paesi. Ospite d’onore, Francesco Verso e Future Fiction!

E questi sono soltanto i primi sei mesi dell’anno.

Se volete supportarci – con una quota annuale di 30 euro – potete iscrivervi alla Società delle Storie dal Futuro e usufruire dei vantaggi riservati ai soci dell’Associazione, oppure potete sempre recensire e acquistare i nostri libri e ebook su Amazon e sul sito Future Fiction.