Romano (ma non troppo) del 1971. Co-fondatore di Future Fiction insieme a Francesco Verso ed attualmente Chief Augmentation Officer della collana.

Dall’età di otto anni nutre il sogno di diventare uno scrittore, anzi, per la precisione, uno scrittore come Salgari o Verne. Intorno ai trenta finalmente si sveglia e scopre di voler fare il cantastorie dedicandosi principalmente ai suoi lettori più fedeli: i figli Sabrina e Pietro.

Da allora è in divenire.

Nel 2006 il suo racconto di fantascienza umoristica “Una su tredicimilioni e passa” viene pubblicato nella raccolta Fanucci “SpaceWave” (Fanucci Editore, 2006). Nello stesso anno un altro racconto di genere ucronico, “Libera Nos a Vita”, trova ospitalità nella raccolta N.A.S.F. 2 (Nuovi Autori, 2006). Qualche anno dopo anche “Carcasse dello Spazio Profondo”, viene selezionato per N.A.S.F. 7 (Nuovi Autori, 2011). Più recentemente compare su Amazon e Smashwords una sua raccolta di racconti per bambini: “Le storie della scimmia saggia”.

Ama Douglas Adams, Kurt Vonneguth, Philip Dick, Angela Carter e James Ballard. A Madrid, dove vive dal 2010, legge e scrive rigorosamente nel tempo libero: di notte.