Giovanni De Matteo, Autore

Nato a Policoro nel 1981, laureato in ingegneria elettronica, vive a Bologna e lavora nel settore delle energie rinnovabili.

Pubblica racconti dal 2003, collabora con blog, riviste e siti web. Con Sandro Battisti e Marco Milani è uno degli iniziatori del Connettivismo: estensore del manifesto del movimento, considera la fantascienza un laboratorio per analizzare le dinamiche del cambiamento attraverso la prospettiva del futuro, coniugando estrapolazione scientifica, analisi sociologica e sperimentazione linguistica.

Ha vinto il Premio Robot nel 2005 per il racconto “Viaggio ai confini della notte” e il Premio Urania nel 2006 per il romanzo Sezione π2 (Mondadori, 2007). Ha pubblicato in e-book le novelette Codice morto (Kipple Officina Libraria, 2013), Il lungo ritorno di Grigorij Volkolak e Sulle ali della notte (Delos Books, 2014), e il romanzo breve Terminal Shock 2184: Labirinti alieni (Mezzotints, 2013). Il suo ultimo romanzo è Corpi spenti (Urania Mondadori, 2014), che riprende le indagini della Sezione Pi-Quadro, uno speciale corpo investigativo attivo nella Napoli del futuro, i cui agenti possono estrarre dai cadaveri i loro ultimi ricordi.

Il suo blog è holonomikon.wordpress.com. Con Salvatore Proietti cura il web magazine www.next-station.org.