Chen Qiufan / Jacopo Cigarini
Buddhagram

Zhou Chongbo, agente di marketing a Pechino, escogita un’idea tanto assurda quanto efficace per promuovere l’app di foto-ritocco del signor Wan: benedetta da un misterioso maestro buddhista, l’app diventa un fenomeno di culto, condivisa da milioni di utenti con fervore religioso. Tuttavia la gente inizia a consacrare di tutto, spesso con finalità ambigue, e allora la situazione si trasforma in un incubo e a Zhou Chongbo non resta che scappare… dalla città, dall’azienda e dalla sua famiglia, per rifugiarsi in un tempio buddhista con conseguenze imprevedibili per se stesso… e l’universo intero.
Tratto dal celebre racconto di Chen Qiufan, “Buddhagram” è stato adattato dallo stesso autore di fantascienza cinese e illustrato da Jacopo Cigarini.

ISBN: 9788832077421
Prezzo: 13 euro
Disponibile da febbraio 2022

Prezzo: € 13,00

Acquista cartaceo su Amazon

CONDIVIDI QUESTA PAGINA OVUNQUE TU VOGLIA

Potrebbe interessarti anche

  • Mary Mascari / Giovanni Chiarini / Matteo De Monte
    La disinfestazione di Bebe

    Britta Hammar vive a bordo di un immenso habitat orbitale dove la flora è stata modificata per adattarsi alle condizioni dello spazio. Tuttavia, un [...]

    SCOPRI
  • César Santivañez / Hugo Espinoza
    Panoptica Vol.1

    In un futuro post-apocalittico, devastato dai cambiamenti climatici, solo mille abitanti sono rimasti sulla terra, tutti sterili e destinati all’estinzione. In una giungla di [...]

    SCOPRI
  • Francesco Verso / Gabriele Bitossi / Pietro Depalma / Cristina Tomasini
    La nave verde

    La nave verde è una storia solarpunk che tenta di rispondere al fenomeno delle migrazioni causate da guerre, crisi ambientali e fughe endemiche dai [...]

    SCOPRI
  • Xia Jia / Serena Meo / Caelpher G.Ghirelli
    Stanotte sfilano cento fantasmi

    Ning è un ragazzino che abita in via dei Fantasmi in un Luna Park del futuro. Passa il suo tempo in compagnia di tanti [...]

    SCOPRI
  • Pepe Rojo / Chrill
    Conversazioni con Yoni Rei

    Se avete amato gli schianti seducenti delle auto in “Crash” di James Ballard e la chirurgia grottesca de “La pelle che abito” di Pedro [...]

    SCOPRI