Solarpunk
Come ho imparato ad amare il futuro

Dopo aver distrutto il mondo migliaia di volte, ipotizzato bizzarre utopie, trasformazioni postumane e derive tecnocratiche, ecco emergere – da più parti del mondo e dalle discipline più disparate – un piccolo nucleo di storie, di genere solarpunk, che sfidano l’ineluttabile concretezza del presente: racconti che spaziano dall’economia circolare alla sostenibilità ambientale, dalla critica al capitalismo predatorio alla costruzione di reti off-grid, dall’uso di risorse rinnovabili all’inclusività radicale; racconti che riprendendo l’estetica dell’Art Nouveau rielaborano in chiave moderna i canoni dell’arte africana ed asiatica, che usano il biomimetismo di forme e funzioni organiche per migliorare prodotti ed esperienze e che immaginano vie d’uscita, pratiche e percorribili, sia dall’antropocene, intesa come era geologica indotta dal comportamento umano, che dal capitalocene, sua deriva economica.

Che si tratti del singolo o di un gruppo, nel solarpunk i protagonisti non rinunciano alla lotta di riappropriazione degli spazi abbandonati dal capitalismo o dall’inefficienza statale, ma affrontano il conflitto in nome di un’esigenza umana, di un principio condiviso dalle comunità resilienti in lotta contro la gentrificazione, l’espropriazione, l’abuso e la perdita d’identità, partendo da un quartiere per abbracciare il mondo interno.

Il solarpunk traccia un sentiero, accidentato e tortuoso, verso un cambiamento percepito ormai da molti come necessario. Nessuno ci regalerà il futuro – sembrano dire questi 15 racconti provenienti da Brasile, Argentina, Stati Uniti, Cina, Australia, Francia e Spagna – e starà a noi fare le scelte giuste per ottenerlo.

Indice dei racconti:
SULLE DIMENSIONI POLITICHE DEL SOLARPUNK di Andrew Dana Hudson
EMPATIA BIZANTINA di Ken Liu (USA)
NINA E L’URAGANO di Ana Rüsche (Brasile)
SOMATERRA di Ciro Faienza (USA-Italia)
SERPENTI D’ENERGIA di Brenda Cooper (USA)
PREVISIONE DI VUOTO di Renan Bernardo (Brasile)
IL GUARDIANO DEL FARO di Andrew Dana Hudson (USA)
FALLACIA AFFETTIVA di Chen Qiufan (Cina)
IL RANCH A SPIRALE di Sarena Ulibarri (USA)
LINEA DEL FRONTE di Gustavo Bondoni (Argentina)
BISTON-BETULARIA di Maria Antònia Martí Escayol (Spagna)
OMNIA SOL TEMPERAT di Teresa P. Mira de Echeverría e Guillermo Echeverría (Argentina)
CONTAMINAZIONI di Sylvie Denis (Francia)
HO LA BICI, ANDRÒ NELLO SPAZIO di Ingrid Garcia (Spagna)
IL RAGNO E LE STELLE di D.K. Mok (Australia)

Prezzo: € 15

acquista kindle o cartaceo su Amazon

CONDIVIDI QUESTA PAGINA OVUNQUE TU VOGLIA

Potrebbe interessarti anche

  • Ian McDonald / Ken Liu / Chen Qiufan / Rebecca Rohanhorse / Francesco Verso / Uwe Post e altri
    Storie dal domani 5

    La quinta selezione annuale dei migliori racconti pubblicati da Future Fiction vi porterà a scoprire interi mondi inesplorati, sia fisici che psicologici, e poi [...]

    SCOPRI
  • Fantascienza per giovani e ragazzi
    Figli del futuro

    Nel nostro futuro non ci sono omini verdi, né raggi laser o viaggi nel tempo, non ci sono flotte spaziali o teletrasporti: noi, figli [...]

    SCOPRI
  • Solarpunk
    Come ho imparato ad amare il futuro

    Dopo aver distrutto il mondo migliaia di volte, ipotizzato bizzarre utopie, trasformazioni postumane e derive tecnocratiche, ecco emergere – da più parti del mondo [...]

    SCOPRI
  • FRANCESCO VERSO
    e-Doll

    Romanzo vincitore del premio Urania Mondadori 2008 Da tempo le abitudini sessuali degli esseri umani hanno subito un'evoluzione epocale grazie alla creazione degli e-Doll: [...]

    SCOPRI
  • FRANCESCO VERSO
    I camminatori – Vol. 1 I Pulldogs

    I camminatori (Vol. 1 - I Pulldogs) è il primo romanzo italiano di genere solarpunk. Alan perde l’uso delle gambe in un incidente sul [...]

    SCOPRI